COSA VEDERE NEL VIETNAM DEL NORD

by Irina

Il Vietnam del Nord si estende dalla capitale Hanoi fino ai confini con la Cina e il Laos.  Il suo scenario spazia dalle bellissime isole calcaree ricoperte di foreste, alle baie e calette di Halong Bay fino alle terrazze di riso intorno a Sapa.

HANOI

Hanoi, o Ha Noi se preferisci, è la seconda città più grande del paese. Si trova sulle rive meridionali del Fiume Rosso, 88 km nell’entroterra dalla costa del Golfo di Tonkin nel Mar Cinese Meridionale.

IL CENTRO STORICO
Hanoi è stata fondata oltre 1.000 anni fa e il suo patrimonio è uno dei beni turistici più preziosi, tanto da farla considerare da molti visitatori la più bella città del Vietnam. Con oltre sei milioni di abitanti, il suo centro storico con le strade strette mantiene tutt’ora gran parte del suo vecchio fascino, pur essendo a tratti molto affollato.
Ci sono negozietti di ogni genere e deliziosi ristoranti locali, oltre ad un mercato notturno aperto dal venerdì alla domenica.

LA CITTADELLA IMPERIALE
La Cittadella Imperiale di Hanoi era la sede del potere militare in Vietnam ed è stata un avamposto importante durante la guerra del Vietnam. Grazie ai suoi tesori archeologici e i suoi antichi palazzi la cittadella è diventata patrimonio mondiale dell’UNESCO.  Qui troverai anche bunkers che risalgono al tempo della guerra del Vietnam e potrai vedere mappe militari risalenti a quell’epoca.

IL MAUSOLEO DI HO CHI MINH
Il Mausoleo di Ho Chi Minh è un luogo di pellegrinaggio per molti vietnamiti ed è un enorme complesso circondato da graziosi giardini. Vi si trova la tomba del fondatore del moderno Vietnam, Ho Chi Minh, colui che ha dedicato la sua vita a salvare il paese dagli invasori. I suoi resti imbalsamati giacciono in una teca di vetro.
Nello stesso posto troverai anche il Museo di Ho Chi Minh che ti racconta tutto sulla vita di questa figura chiave nella storia vietnamita, tramite gallerie piene di cimeli di questo personaggio così simbolico per il paese.

TEMPLI, PAGODE  E CHIESE

TRAN QUOC PAGODA
Situata sul un’isola nel mezzo del West Lake, la Pagoda buddista di Tran Quoc è un luogo incredibile. Considerata la più antica di Hanoi con oltre 1.500 anni, fu inserita nel 1962 nel patrimonio storico. Vi si trova una stele storica e uno stupa ornato di statue e coperto di gemme scintillanti.

TEMPIO DI BACH MA
Annidato nel vecchio quartiere di Hanoi si trova il grazioso Tempio di Bach Ma, ricostruito nel 18° secolo.
In origine risalirebbe al secolo XI, durante il regno dell’imperatore Ly Thai To, e fu costruito in onore di un cavallo bianco che si dice abbia condotto l’imperatore al edificio. Vi si trova anche la statua di Confucio.

SAINT JOSEPH CATHEDRAL
La cattedrale neogotica di San Giuseppe, situata nel cuore della capitale, è la prova rappresentativa dell’architettura coloniale francese. La chiesa fu infatti costruita dai francesi nel dicembre 1886 ed è la più antica di Hanoi.

IL TEMPIO DELLA LETTERATURA
Il Tempio della Letteratura ad Hanoi non è solo un luogo storico che rappresenta il lungo progresso della cultura vietnamita, ma anche un luogo che ha contribuito sia alla civiltà confuciana in Vietnam sia alla cultura nel mondo.
Il tempio è stato classificato come sito storico e culturale nel 1962, risale al 1070 e fa parte di un complesso più ampio che include l’incantevole Lago della Letteratura. Vi troverai la Stele dei Medici con 82 tartarughe di pietra blu intagliate che sono considerate sacre in Vietnam.

MUSEI ED ATTRAZIONI

MUSEO DELLE DONNE VIETNAMITE
Il museo  è dedicato a raccontare il ruolo delle donne nella società locale. Sarai guidato attraverso la storia e la cultura delle donne nella società vietnamita e troverai anche gallerie legate al loro ruolo durante la guerra. Potrai ammirare anche i colorati costumi locali, l’artigianato tribale e i tessuti realizzati dalle varie minoranze etniche che vivono in Vietnam.

IL MUSEUM OF ETHNOLOGY
Uno dei migliori musei del Vietnam è il Museum of Ethnology che ha una vasta collezione di oggetti legati alle minoranze etniche nel paese. Puoi goderti le gallerie d’arte tribale, i manufatti e l’artigianato. Altri oggetti nel museo includono modelli di case tradizionali del villaggio.

IL MUSEO DI STORIA VIETNAMITA
Il Museo di storia vietnamita risale al 1925. L’edificio è un elegante mix di disegni cinesi e francesi, di pezzi in bronzo risalenti al III secolo a.C. e facenti parte della cultura Dong Son. Troverai anche diverse statue indù dei vecchi regni Champa e Khmer e gallerie di gioielli vietnamiti. Puoi anche visitare le gallerie dedicate al periodo coloniale francese e alla guerra del Vietnam.

HOA LO PRISON
La prigione centrale di Hanoi, nota anche come  “Hanoi Hilton”, ospitò rivoluzionari vietnamiti e prigionieri di guerra americani durante la guerra del Vietnam. Una volta la fortezza era una vasta prigione in stile coloniale, che fu poi demolita quasi per intero negli anni ’90. Una visita alla prigione di Hoa Lo è un’esperienza forte e commovente.
Ci troverai gallerie che raccontano la storia fino agli anni ’50, quando fu usata come parte della lotta vietnamita per l’indipendenza. Alcuni dei raccapriccianti pezzi in mostra includono una ghigliottina francese che i colonialisti usavano per decapitare attivisti vietnamiti e troverai anche cimeli legati a piloti americani che furono incarcerati qui durante la guerra del Vietnam.

LONG BIEN BRIDGE
Costruito dal 1899 al 1902, il ponte Long Bien è stato progettato da architetti parigini ed è uno dei punti focali di Hanoi. Il ponte ha avuto un ruolo strategico durante la guerra del Vietnam e rimane un punto di grande importanza nella città. La sera con il ponte illuminato l’atmosfera è molto suggestiva.  C’è un percorso pedonale che ti consente di attraversare il ponte e abbondano le bancarelle di street food.

DONG XUAN MARKET
Paradiso per lo shopping, il mercato di Dong Xuan è il mercato tradizionale più frequentato e  popolare di Hanoi.

IL PUPPET SHOW
Questa forma d’arte tradizionale millenaria viene rappresentata con spettacoli di marionette sull’acqua. Si apprende molto sulla cultura popolare vietnamita perché si assiste a scene della  vita contadina  (pesca, allevamento di bufali, coltivazione) e vengono raccontate antiche leggende storiche.
Il teatro è formato da una pozza d’acqua in cui si trovano i burattinai, che fanno funzionare le marionette fissate a lunghe canne di bambù facendo sembrare che si stiano muovendo sulla superficie dell’acqua.

DINTORNI

BAT TRANG VILLAGE
Bat Trang Pottery Village ha una lunga tradizione di produzione di ceramiche. Nel villaggio si possono vedere gli artigiani al lavoro e vi sono anche seminari se si vuole apprendere l’arte ceramica.

IL LAGO HOAN KIEM
Il lago Hoan Kiem è forse il lago più famoso nei dintorni di Hanoi ed è contornato da un alone mistico. La leggenda narra che vi viva una mitica tartaruga,  che è l’eroe di una leggenda vietnamita. Chissà che non ti capiti di trovarla…
Il luogo è perfetto per fare una passeggiata pomeridiana.

IL NORD EST E LA BAIA DI HALONG

L’estremo nord-est del Vietnam è spesso indicato come la culla della civiltà vietnamita, dal momento che gran parte della storia della nazione è stata scritta qui. È stata anche la parte del Vietnam più influenzata dalla Cina.
Il Fiume Rosso attraversa la zona e dà vita a villaggi di agricoltori lungo e vicino alle sue rive. Alla foce del fiume si trova il
più grande porto marittimo del Vietnam, quello di Haiphong.
La bellezza naturale del Vietnam è caratterizzata dalla topografia carsica della splendida Baia di Halong, ubicata a 160 km a est di Hanoi. Questo incredibile paesaggio composto da isole, grotte e scogliere calcaree attrae visitatori da questa
parte del paese e una crociera intorno alla baia è uno dei tours più popolari tra chi decide di visitare il Vietnam. Il pittoresco scenario di Halong Bay fa parte di varie scene del film francese Indocina, vincitore di un Oscar nel 1992, anche se la maggior parte del film è stato girato in Malesia. 
Halong Bay National Protection Area copre un’area di 1500 km quadrati e comprende circa 2000 isole. Il paesaggio dell’UNESCO è in continua evoluzione in quanto le forze di erosione della natura continuano a scolpire la roccia calcarea.
Alcune delle isole della baia sono disabitate e coperte da una splendida vegetazione lussureggiante che le rende perfette per le escursioni. Se ti piace camminare, puoi anche goderti le scoscese scogliere che coprono le isole della baia. Molte delle isole ospitano anche famose grotte che è possibile visitare, come la grotta di Hang Sung Sot sull’isola di Bon Hon o quella di Me Cung. 
La baia è piuttosto affollata durante l’alta stagione ma ci sono ancora alcuni luoghi appartati da scoprire specialmente se decidi di dormire su una barca e di vivere un’esperienza decisamente entusiasmante.
Puoi approdare su  Cat Ba Island, l’isola più grande e popolare con il suo antico porto di pescatori, oppure su Fighting Cocks Island (Hon Ga Choi), con le due grandi rocce che ricordano due galletti da combattimento. 
Per esplorare una parte più tranquilla della regione, prendi in considerazione un viaggio alla baia di Lan Ha, conosciuta  per le spiagge di sabbia bianca e per il Cai Beo Floating Village.

IL NORD OVEST E LA VALLE DI SAPA

Il Vietnam del  nord-ovest, al confine con la Cina e il Laos è una delle parti più montuose del paese. L’insieme delle montagne dell’Hoang Lien Son modera le temperature della pianura, offrendo estati rinfrescanti e inverni freddi.
Essendo questa zona sede di tribù collinari colorate (note ai francesi come Montagnardes), si  può percorrere attraversando terrazze di riso pittoresche, campi di mais e osservando bufali che pascolano nei campi.
Tra le 54 minoranze etniche del Vietnam almeno 30, tra cui i Red Dao e Black Hamong, vivono sulle montagne del nord-ovest. La maggior parte delle tribù, soprattutto le donne e i bambini, indossano ancora abiti finemente tessuti e colorati rendendo il mercato domenicale nella vicina Bac Ha emozionante, anche se attualmente è diventato più commerciale. 

Sapa

Sapa, o Sa Pa è una piccola e piacevole città di montagna nella provincia di Lao Cai che si trova a circa 350 km a nord ovest di Hanoi, vicino al confine cinese.
Nei suoi dintorni troverai alcuni villaggi locali sparsi tra le montagne, abitati da alcune delle minoranze etniche di questa zona del Vietnam. Subito fuori dalla città troverai risaie color giada che vengono tagliate sui fianchi delle montagne scoscese.
Sapa è stata per lungo tempo la località prescelta dai francesi durante il periodo coloniale perché ideale per sfuggire al caldo e godersi il paesaggio. Oltre alle montagne ondulate, troverai anche splendide cascate scintillanti e splendide vallate punteggiate da grotte scoscese. Puoi fare un’escursione guidata nei posti migliori intorno a Sapa o puoi andare da solo se hai voglia di un’avventura.

CAT CAT VILLAGE
Il grazioso Cat Cat Village è uno dei villaggi più antichi della regione di Sapa ed è anche noto per essere la casa del gruppo etnico H. Il villaggio è famoso per le sue industrie tradizionali come la produzione di lino e cotone.

BAN BAN VILLAGE
Uno dei migliori villaggi da visitare nei dintorni di Sapa è senza dubbio il Ban Ban Village, che ospita la tribù mongola di Bac Ha. Il villaggio è anche noto per la sua industria vinicola ed in particolare per il vino di riso.

error: Content is protected !!