Nusa Lembongan, selvaggia e affascinante

by Irina
0 comment

Tra le isole a portata di mano da Bali, Lembongan è la più piacevole. 

Nusa, come “pulau”, vuol dire isola ed è questo il modo in cui vengono chiamate tutte e tre le isole che si trovano a soli 30 minuti di barca veloce da Bali, pur non facendone parte: Nusa Lembongan, Nusa Ceningan e Nusa Penida.
Sono isole selvagge con infrastrutture spartane, scoperte negli ultimi anni dai turisti per via delle loro splendide spiagge sabbiose e degli ottimi siti per le immersioni. Temiamo che il loro fascino non durerà molto a lungo…

Quanto stare e cosa vedere a Lembongan? 

Almeno un paio di notti, cominciando con il prendere un drink a Dream Beach, che come suggerisce il nome è una spiaggia da sogno, formata da una lunga striscia di sabbia bianca che vista dall’alto lascia a bocca aperta.
A ridosso della spiaggia c’è un piccolo resort con una piscina suggestiva affacciata sul mare. Puoi trascorrere qui qualche ora rilassandoti e puoi anche pranzare ammirando la spiaggia. Nuotare prima delle 3 del pomeriggio è altamente sconsigliato a causa delle forti correnti, quindi mi raccomando, fai attenzione!

Se affitti un motorino puoi cominciare ad esplorare l’isola facendo un salto nelle varie spiagge per poi fermarti in  quella che più di piace.
Non dimenticare di fare una sosta a Panorama Point,  un belvedere a lato strada con una vista mozzafiato.

Mushroom Bay è probabilmente il primo posto che vedrai quando arriverai sull’isola, poiché è qui che attraccano la maggior parte delle barche. Solo qualche anno fa era piacevole sostare nella sabbia bianca o nuotare nella baia, ma devo dire che recentemente abbiamo rinunciato a farlo data l’enorme numero di barche attraccate.
Se comunque vuoi dormire in questa baia, puoi optare per un lumbung, la tradizionale capanna di legno.

Sandy Bay è una bellissima spiaggia dove rilassarsi sulla sabbia e nuotare con attenzione per via delle correnti o delle onde.
Il club Sandy Bay Beach si trova proprio di fronte a Sunset Beach, ed è un ottimo posto per mangiare, bere e fare un tuffo in piscina se il mare non lo consente, oltre a soffermarsi a guardare il tramonto con un bel drink.

Jungut Batu è la classica spiaggia bianchissima, ideale per prendere il sole e nuotare, le acque sono particolarmente tranquille per quest’isola.

A nord di Lembongan troverai un’enorme area abitata da foreste di mangrovie, che puoi visitare facendo un giro in barca nei numerosi corsi  d’acqua che l’attraversano,  mentre a sud-est puoi vedere le fattorie di alghe agar agar che un tempo si trovavano in ogni parte dell’isola ma ora non più. Vedere come vengono coltivate e capirne di più è sicuramente un’esperienza interessante.

Vedere Devil’s Tears è una delle cose migliori da fare al tramonto per via di uno scenario straordinario, raro esempio di bellezza della natura.
Devil’s Tears è una formazione rocciosa sull’oceano. Le onde vengono risucchiate all’interno delle rocce e spruzzate di nuovo fuori. Un luogo molto suggestivo dove però occorre fare molta attenzione e non avventurarsi sulle rocce come molti turisti fanno, poiché possono arrivare improvvisamente onde enormi,  e questi anni ci sono stati parecchi episodi finiti tragicamente. Il nome lacrime dei diavoli sicuramente deve allertare e lo scatto perfetto può tranquillamente aspettare…

Se ti piace immergerti non perdere l’occasione di farlo a Temple Point dove  troverai uno dei mondi sottomarini più belli di Bali accessibile anche facendo snorkelling. Si tratta di un’installazione con una serie di statue modellate sulla roccia, tra cui sculture di Buddha. Non sono reperti antichi ma comunque  sott’acqua l’atmosfera è suggestiva.
Puoi arrivare a Temple Point da Crystal Bay.

Se invece sei interessato alle specie protette di animali puoi visitare il Santuario degli uccelli facente parte della fondazione dei  “Friends of the National Park”, dove  puoi apprendere notizie riguardo alla protezione di molte specie di uccelli in Indonesia e informarti sul programma di introduzione di storni nell’area.

 Non dimenticarti di fare un salto a Nusa Ceningan , l’isoletta incastonata tra  Penida e Lembongan e collegata a Lembongan tramite lo Yellow Bridge, l’iconico ponte giallo che la sera viene illuminato e diventa molto suggestivo. 

Se sei appassionato di tuffi a Ceningan puoi andare al Mahana Point Cliff Jump.
Il punto è fondamentalmente una piattaforma in legno da dove tuffarsi nel mare azzurro dalla scogliera scoscesa.
Le altezze da cui tuffarsi sono varie, puoi scegliere il tuo livello o semplicemente osservare i tuffatori in tranquillità.

Per osservare il panorama a Ceningan puoi raggiungere  il Laguna Blu, un piccolo punto panoramico dove è possibile sedersi sul bordo della scogliera e ammirare le meravigliose acque sottostanti. Ha acque così incredibilmente blu che ti lasceranno a bocca aperta!
In alternativa vai a Secret Beach, che nonostante abbia ormai ben poco di segreto rimane un bel posto da esplorare.
Si trova in fondo ad una collina a ridosso di un resort  dove puoi mangiare o bere ed usufruire della piscina.

E per cena? 

il Lemon Grass tutta la vita! Buon cibo e ottima atmosfera con musica dal vivo.

Indonesia - Nusa Lembongan - Devil's Tears

Devil’s Tears

Indonesia - Nusa Lembongan

 

Indonesia - Nusa Lembongan - Dream Beach

Dream Beach

indonesia - Nusa Lembongan- dream beach

Dream Beach swimming pool

Indonesia - Nusa Lembongan

Il mare in movimento, un vero spettacolo

indonesia - Nusa Lembongan

Panorama

indonesia - Nusa Lembongan

Il vento ha modificato la natura

indonesia - Nusa Lembongan

 

indonesia - isole - nusa cenningan - ponte

Yellow Bridge of Nusa Ceningan

Nusa Lembongan -diving

Imi dive master di Legend Diving

You may also like

Leave a Comment

error: Content is protected !!