Il banjar di Bali, questo sconosciuto

by Irina
0 comment

Durante una vacanza a Bali i visitatori sentiranno spesso questa strana parola… banjar.

Ed allora  vediamo cosa significa.  

Che cos’è il banjar e chi ne fa parte?

Banjar significa “quartiere” ed è una forma di governo su cui si basa la società balinese.

Il governatore di Bali fa assoluto riferimento ai banjar locali, che sono dei comitati di quartiere che fungono da sistema di governo del villaggio.
Il banjar è indipendente dalla polizia e si prende cura dei valori culturali e religiosi della comunità del villaggio.
Ogni villaggio ha il suo banjar e i membri sono tutti gli uomini sposati della comunità che rappresentano le loro famiglie, ciò significa che anche gli membri della famiglia, come le donne,  ne fanno parte ma solo in modo passivo agendo come supporto.
La non partecipazione al banjar viene considerato un’atto rivoltoso.

Qual’è la sua struttura?

Il leader, chiamato “Kliang-Banjar” viene eletto dai membri e approvato dagli dei.
Non percepisce alcuna remunerazione come leader, sebbene possa ricevere beni o riso come regalo.

Gli incontri si tengono vicino al tempio del villaggio (pura desa) in un posto chiamato balè banjar, che è una sorta di gazebo.  Durante gli incontri i capofamiglia  indossano sarong bianchi e neri.

Esistono due tipi di amministrazione banjar: Il Banjar Adat e il Banjar Dinas.
Il Banjar Adat è responsabile di casi culturali e religiosi, affari comuni legati alla legge balinese, mentre il Banjar Dinas è responsabile degli aspetti sociali e governativi della vita del villaggio, oltre che dei doveri amministrativi come i certificati di nascita, morte o  matrimonio.
I due responsabili lavorano insieme a meno che i due ruoli non siano assolti dalla stessa persona.

Tutti i banjar hanno la loro orchestra gamelan (nome dello strumento che viene suonato), oltre a gruppi di danzatori che si esibiscono in feste e cerimonie tradizionali.

Quali sono le sue responsabilità?

  • Supervisionare la vita del villaggio e connettere tutta la comunità.
  • Risolvere i  problemi all’interno della comunità e fungere da consiglio comunale.
  • Amministrare il villaggio e dare supporto a tutte le attività del villaggio come le  cerimonie, i matrimoni, le cremazioni, le feste del tempio e le feste di famiglia.     
  • Gestire le tasse e i soldi della comunità, raccogliendo i contributi delle famiglie per le cerimonie.
  • Curare la manutenzione e la pulizia dei templi e degli edifici del villaggio.
  • Prestare denaro per le esigenze delle famiglie.
  • Coordinare e supervisionare le vendite di terreni.
  • Fornire sanzioni e punizioni per coloro che non rispettano le regole.
    Le regole vengono fatte rispettare anche dai  “Pecalang”, agenti di sicurezza locali che collaborano con la polizia nel caso di problemi, oltre a coordinare la folla e gestire il traffico sulle strade durante le cerimonie. 
    Ogni villaggio ha i suoi pecalang.

     

Facciamo degli esempi…

Al banjar è possibile denunciare reati a cui si  è assistito come  rapine, furti o eventi offensivi.
Lui ha il diritto di infliggere punizioni.

Nel caso in cui un abitante del villaggio debba organizzare un evento importante deve chiedere il permesso al banjar.
Lui stabilisce la data, fornisce il supporto  delle attrezzature, della preparazione dell’evento, della sicurezza, del coordinamento del traffico, del blocco delle strade. 
A lui deve pagare una tassa il cui importo varia a seconda del luogo, del tipo e delle dimensioni dell’evento. Una volta pagata la tassa e aver discusso i dettagli , il banjar darà la sua approvazione e il suo pieno supporto. 
Con la sua collaborazione si  è certi che l’evento si svolga senza intoppi, il traffico sia organizzato e sicuro, che nessuno nel vicinato si senta offeso dal punto di vista culturale o religioso  e che il livello di rumore non disturbi i vicini.

Per concludere il banjar rimane uno degli aspetti più importanti della comunità balinese.

È la colla sociale che mantiene la comunità ben collegata e che fornisce un senso di appartenenza e di unità che non ha eguali.  Senza questa istituzione, la comunità balinese non sarebbe così forte ed organizzata come è attualmente.

Il punto di incontro è il  Balè Banjar, dove gli uomini del villaggio si riuniscono a chiacchierare, discutere o semplicemente a guardare i passanti, mentre le donne vi si riuniscono per preparare le offerte per le cerimonie.   

bali - bale' banjar

ll Bale’ Banjar

bali - le offerte

La preparazione delle offerte

bali - offerte

la preparazione delle offerte

bali- offerte

Le donne in comunita’

You may also like

Leave a Comment

error: Content is protected !!